La Termografia in edilizia

LA TERMOGRAFIA IN EDILIZIA

L’edilizia è uno dei campi in cui la termografia trova più spazio, grazie all’innumerevole varietà di interventi che può permettere o facilitare in questo settore. Di seguito ne viene citata una parte:

Difetti nascosti: la visione termografica di una struttura architettonica nel suo insieme, consente di visualizzare velocemente ed efficacemente eventuali difetti strutturali. In questo modo è possibile mettere in evidenza la qualità e l’adeguata o l’inadeguata esecuzione dei lavori in opere edili. È possibile evidenziare strutture architettoniche nascoste nella muratura e successivamente tamponate oppure risalire ad interventi  di manutenzione effettuati antecedentemente al rilievo termografico stesso. Si può arrivare quindi a riprodurre la cronistoria dell’opera stessa, evitando sprechi di tempo ed azioni invasive per individuare le aree di possibile intervento.

Zone con umidità di risalita: la termografia è in grado d’individuare risalite d’umidità anche nella fase iniziale della loro manifestazione. Questa tecnica riesce ad individuare punti critici dal punto di vista igrometrico, evidenziando la presenza di zone non perfettamente asciutte, fornendo informazioni sul livello qualitativo generale.

LA TERMOGRAFIA NELLE COSTRUZIONI ED IMPIANTI CIVILI

  • Controllo edifici per l’individuazione di perdite di calore causa insufficiente coibentazione di facciate o tetti;
  • Individuazione dei distacchi di intonaco e delle tamponature nelle   pareti;
  • Individuazione ponti-termici;
  • Individuazione di danni da umidità in pareti e solai;
  • Individuazione di armature di ferro nel cemento armato;
  • Individuazione di strutture sotto l’intonaco nel restauro di edifici di valore storico;
  • Individuazione di perdite o anomalie nel teleriscaldamento;
  • Verifica del funzionamento di impianti di riscaldamento pavimenti e di sgelamento del suolo;
  • Valutazione della produzione di biogas nelle discariche rifiuti;
  • Mappatura dell’umidità del terreno e studio infiltrazioni d’acqua sub-superficiali.


termografia per la dispersione termica


Termografia per ricerca perdite acqua


termografia per certificazione energetica

ALTRI AMBITI DI APPLICAZIONE DELLA TERMOGRAFIA

Risanamento delle opere: la termografia è uno strumento indispensabile per poter pianificare con precisione ed esattezza gli interventi nelle opere di risanamento. Attraverso l’immagine termografica è possibile verificare lo “stato di salute” della struttura da risanare: essendo un controllo non distruttivo consente infatti di non alterare lo stato in essere del complesso analizzato.

Valutazioni Energetiche: la termografia è in grado di evidenziare le zone degli immobili deboli dal punto di vista energetico. Individuare le zone con dispersioni d’energia importanti, permette di valutare l’efficienza energetica dello stabile pianificando gli interventi mirati al miglioramento energetico.

Restauro degli edifici: la termografia è in grado di fornire essenziali informazioni relativamente al restauro di edifici e monumenti. Le immagini termografiche, ad esempio, evidenziano le costruzioni reticolari ricoperte dall’intonaco. E’ possibile quindi pianificare con assoluta precisione gli interventi di ripristino da effettuare.

Infiltrazioni d’acqua: le indagini termografiche sono in grado di rilevare punti dove l’acqua può infiltrarsi: sfruttando il principio dell’inerzia termica, si individuano le zone non perfettamente isolate, garantendo un intervento di ripristino relativamente economico e senza dover “distruggere alla cieca”.

Ponti Termici: definiti come “parte di una struttura di un edificio con caratteristiche termiche e costruttive diverse da quelle degli elementi dell’edificio”, incidono negativamente sull’isolamento di un edificio in quanto costituiscono una via privilegiata per gli scambi di calore da e verso l’esterno.

La termografia è in grado di rilevare suddette zone, dando precise indicazioni sulle zone interessate al fenomeno.

Serramenti: con una valutazione termografica e’ possibile controllare e verificare sia se la validità termica della finestra corrisponde a quanto dichiarato dal produttore, sia se sia stata montata correttamente.

Verifica serramenti 

Grazie all’indagine termografica condotta e’ possibile inoltre, per le imprese di questo settore ma non solo, certificare il proprio operato.

Termografia negli impianti fotovoltaici

Le celle solari trasformano la luce solare in energia, tale processo genera anche calore. Le celle poco efficienti producono molto più  calore, pertanto appaiono chiaramente come punti caldi nelle immagini termiche. Le cause di una scarsa efficienza in un pannello solare sono diverse: da impurità nel materiale semiconduttore dovute ad un difetto di fabbricazione, a celle rotte, vetro rotto, infiltrazione di acqua, punti di saldatura interrotti, file di celle consumate, diodi di bypass difettosi, connettori difettosi. Qualunque sia la causa, una termografia aiuterà l’operatore a trovarne la locazione ed individuarne la natura.

Richiedi un preventivo con sopralluogo gratuito!